bioedilizia è la scienza ...

... che si propone di realizzare un ambiente abitativo sano ed armonico in un modo olistico

Lampade

Via le lampadine a incandescenza – viva le lampade a risparmio energetico ???

Si elogiano spesso i vantaggi delle lampade a risparmio energetico. Noi abbiamo ponderato globalmente i pregi e i difetti e riconosciuto che le lampadine a incandescenza e le lampade alogene sono più vantaggiose. Misurazioni effettuate in condizioni pratiche hanno evidenziato che a volte non era garantita nemmeno la metà della forza di illuminazione promessa dal produttore, mentre il consumo energetico in qualche caso era superiore a quanto dichiarato.

L’energia necessaria per produrre le lampade a risparmio energetico è fino a 40 volte più alta rispetto a quella utilizzata per produrre le lampadine a incandescenza.2)

Le lampade a risparmio energetico producono una luce di qualità inferiore e più nociva per la salute, oltre all’elettrosmog; inoltre contengono mercurio altamente tossico e devono pertanto essere smaltite tra i rifiuti speciali.4)

Le statistiche hanno dimostrato che l’85% delle lampade a risparmio energetico finisce nei rifiuti urbani e del rimanente 15% raccolto per il riciclaggio oltre il 40% si frantuma nei container. In questo modo il mercurio tossico di oltre il 90% delle lampade a risparmio energetico si riversa nell’ambiente.

Secondo la bioedilizia sarebbe più efficace rinunciare ad esempio alla funzione stand-by delle apparecchiature elettriche: si risparmiano energia e radiazioni nocive.

Un’alternativa possono essere anche le lampade alogene senza trasformatore che risparmiano fino al 50%1) di energia. Non esiste lampada che produca uno spettro più simile alla luce del sole delle lampade a incandescenza o alogene.4)

Per case a consumo energetico particolarmente basso il riscaldamento elettrico viene ritenuto economicamente vantaggioso. Anche in questo caso si prestano in modo particolare le lampade a incandescenza e le lampade alogene che hanno un riscaldamento elettrico altamente efficiente ed economico con un rendimento fino al  95%, producendo inoltre un effetto collaterale prezioso, ovvero una luce artificiale ma sana.

Sintesi:





Bilancio ecologico rispettoso dell’ambiente, buon contrasto, buona resa dei colori, vista migliore, temperatura di colore confortevole, radiazione luminosa di alta qualità, non                               contiene sostanze tossiche.





Bilancio ecologico dannoso per l’ambiente, contrasto insufficiente, resa dei colori non buona, difficoltà di vista, temperatura di colore non confortevole, smaltimento tra rifiuti pericolosi,
                            mercurio, elettrosmog



Fonti: 

1) ...... Phillips
2) ...... Alexander Wunsch, www.lichtbiologie.de
3) ...... Wohnung + Gesundheit, Nr.124 www.baubiologie.de
4) ...... Wohnung + Gesundheit, Nr.130
5) ...... Alexander Wunsch: Entladungslampenspektrum: Eigenmessung mit Zeiss Spektrometer MCS 210,  5) www.lichtbiologie.de

 

Reinhard Hafner (geometra) & Bernhard Oberrauch (architetto)

» weiter ...